GARA | Gp Italia Motomondiale

Appuntamento al 17 giugno per il Gran Premio di Catalogna a Barcellona!

Classifica piloti: Marquez 95, Rossi 72, Vinales 67, Dovizioso 66.

Iannone chiude quarto davanti a Rins, Crutchlow, Petrucci, Vinales, Bautista, Zarco, Pol Espargaro, Syahrin, Rabat, Smith, Morbidelli e Marquez che non prende punti.

Dovizioso batte Valentino Rossi nella volata per il secondo posto, due italiani sul podio!

LORENZO TAGLIA IL TRAGUARDO E VINCE!

Comincia l'ultimo giro per Lorenzo!

Ritiro per Aleix Espargaro che ha mestamente parcheggiato la sua Aprilia nel garage.

Petrucci ha mollato, anche Crutchlow lo ha superato e alle spalle premono sia Vinales che Bautista.

Primi dieci: Lorenzo, Dovizioso, Rossi, Iannone, Rins, Petrucci, Crutchlow, Vinales, Bautista, Zarco.

Iannone sfrutta la scia e attacca Rossi tardando troppo la staccata, il Dottore tiene la terza posizione.

5 giri alla bandiera a scacchi, Lorenzo leader incontrastato, Dovizioso pare accontentarsi della seconda posizione e di guadagnare terreno su Marquez.

Adesso è Petrucci ad avere difficoltà, Rossi e Iannone non hanno grossi problemi a superarlo.

Errore di Rins che regala la quarta posizione a Rossi, il Dottore di Tavullia si incolla a Petrucci.

Duello spagnolo per l'ottava posizione tra Vinales e Bautista.

Rins sale in quarta posizione grazie al sorpasso su Rossi, in crisi con le gomme.

Gara anonima per Morbidelli che pur tenendosi lontano dai guai è fuori dalla zona punti.

10 giri alla fine, dominio Ducati al comando con Lorenzo che prova a distanziare Dovizioso.

Iannone in difficoltà, anche Rins prova a metterlo in difficoltà.

Iannone attacca Petrucci, il centauro di Vasto va lungo ma riesce a tenere la moto.

Petrucci in un colpo solo supera Iannone e Rossi, tre Ducati al comando!

Marquez torna in azione sorpassando Simeon.

Iannone va largo e perde contatto dalle due Ducati che fanno l'andatura. Il gruppo di testa comincia a sgranarsi, Lorenzo non accusa cedimenti, solo Dovizioso può insidiarlo.

Marquez è ancora in gara ma si trova in diciottesima posizione e ha messo nel mirino Simeon.

La pole di ieri si sta rivelando illusoria, Rossi sta arrancando in quarta posizione.

15 giri alla conclusione.

Velocità di punta impressionanti, Petrucci è arrivato a 355 km/h.

Purtroppo anche oggi la Yamaha si dimostra non all'altezza sul passo gara.

Ben quattro italiani all'inseguimento di Lorenzo! Dovizioso, Iannone, Rossi e Petrucci insidiano il leader della gara.

La gomma dura ha giocato un brutto scherzo anche a Marquez, finora Lorenzo con la media-morbida sembra aver trovato la combinazione di mescole vincente.

Rossi arriva lungo, Iannone ne approfitta per salire in terza posizione!

Grande rimonta di Dovizioso che supera anche Rossi, uno-due Ducati al comando!

Grande sorpasso di Petrucci che supera Rins e sale in quinta posizione!

Primi dieci: Lorenzo, Rossi, Dovizioso, Iannone, Rins, Petrucci, Crutchlow, Zarco, Vinales, Bautista.

Marquez è ripartito ma ora si trova in ultima posizione, gara compromessa per il campione del mondo in carica della MotoGp.

Dovizioso supera Iannone e sale in terza posizione.

Uno dei protagonisti annunciati esce di scena, via libera per Rossi che può dare la caccia a Lorenzo!

+++ COLPO DI SCENA, CADUTO MARQUEZ +++

Lorenzo compatta il gruppo di testa, tutti molto vicini tra loro.

Lorenzo è equipaggiato con una media all'anteriore e una soft al posteriore, il maiorchino rischia di andare in difficoltà nella seconda parte di gara.

Caduta in curva 15 per Luthi.

Marquez monta la hard sia davanti che dietro.

Marquez tira la staccata a Rossi e gli porta via la seconda posizione.

Giro veloce di Petrucci, 1'48"047.

A terra anche Miller in uscita da curva 4, quante cadute in questi primi giri!

Caduti anche Redding e Abraham, si preannuncia una gara ad eliminazione!

Petrucci, che aveva approcciato la prima curva in terza posizione, dopo il quasi contatto con Petrucci è finito in ottava posizione.

Lorenzo conclude il primo giro al comando davanti a Rossi, Marquez, Iannone e Dovizioso.

Gara già finita per Pedrosa, finito a terra in curva 2 così come Nakagami.

Ottima partenza di Lorenzo che passa al comando, manovra al limite di Marquez che butta quasi fuori pista Petrucci!

+++ SI SPENGONO I SEMAFORI, VIA +++

Le moto vanno ad allinearsi sulla griglia di partenza!

29 gradi la temperatura dell'aria, 51 quella dell'asfalto! Sono previsti 23 giri per un totale di circa 120 chilometri.

Grande entusiasmo sugli spalti!

Comincia il giro di ricognizione!

Classifica definitiva warm-up: 1 Iannone, 2 Maruez, 3 Dovizioso, 4 Vinales, 5 Petrucci, 6 Lorenzo, 7 Rossi, 8 Pedrosa, 9 Aleix Espargaro, 10 Miller, 11 Bautista, 12 Syahrin, 13 Nakagami, 14 Crutchlow, 15 Pol Espargaro, 16 Morbidelli, 17 Rins, 18 Rabat, 19 Zarco, 20 Redding, 21 Smith, 22 Luthi.

Per adesso è tutto, appuntamento alle ore 14.00 per la partenza!

Prima di rientrare ai box i piloti effettuano qualche prova di partenza.

+++ BANDIERA A SCACCHI +++

Le temperature non troppo alte della mattina consentono alle gomme di raggiungere senza troppa fatica la massima efficienza, la musica cambierà nel primo pomeriggio quando l'asfalto sfiorerà i 50 gradi.

1'47"398 per Dovizioso, terzo tempo a 318 millesimi da Iannone.

Iannone scavalca nuovamente Marquez in 1'47"080.

Marquez torna davanti in 1'47"339, il campione del mondo in carica gira con la combinazione media-dura.

Vinales si migliora ulteriormente in 1'47"668, quinto tempo per il portacolori della Yamaha Movistar.

Sesto tempo per Vinales, 1'47"794 a 378 millesimi da Iannone che nel frattempo è transitato in 1'47"416.

Dopo le disastrose qualifiche di ieri, oggi Pedrosa sembra in ripresa e gira con un buon ritmo.

Dovizioso passa davanti in 1'47"551.

Lorenzo si porta a soli 17 millesimi dal miglior tempo di Marquez.

10 minuti al termine del warm-up.

1'47"820 per Petrucci (terzo tempo), 1'47"849 per Dovizioso (quarto), entrambi scalano la classifica.

Classifica provvisoria: 1 Marquez, 2 Lorenzo, 3 Miller, 4 Pedrosa, 5 Rossi, 6 Vinales, 7 Nakagami, 8 Petrucci, 9 Dovizioso, 10 Zarco.

Pedrosa è il primo a scendere sotto l'1'48", lo imita Marquez che passa in 1'47"655.

Miller e Petrucci oggi correranno con una livrea diversa in omaggio alla Lamborghini, con la quale il team Pramac ha stipulato una partnership.

Miller alza l'asticella in 1'48"329.

Ovviamente nel warm-up i piloti si concentrano sul passo gara anziché sul giro secco.

Pedrosa balza davanti in 1'48"677.

Zarco passa sul traguardo in 1'49"826, il francese della Yamaha Tech-3 gira con l'hard davanti e la soft dietro.

Tempi molto alti finora, basti pensare che la miglior prestazione è di Simeon che ha girato in 1'50"067.

Il sole fa capolino sulla pista del Mugello, la temperatura dell'aria è di 23 gradi, quella dell'asfalto è di 33 gradi.

Ultimi 20 minuti di prove con le moto in assetto da gara.

+++ SEMAFORO VERDE, COMINCIA IL WARM-UP +++

Appuntamento alle ore 9.40 di domani per il warm-up!

In quarta fila troveremo Rins, Miller e Morbidelli!

Dovizioso, Crutchlow e Zarco partiranno dalla terza fila.

Iannone e Petrucci si accomodano in seconda fila, solamente sesto Marquez!

Accanto al Dottore in prima fila i due spagnoli Lorenzo e Vinales!

Valentino Rossi conquista la pole position al Mugello!

1'46"445 per Petrucci, 1'46"500 per Dovizioso, niente da fare per entrambi.

Dovizioso e Petrucci non si migliorano ma non sembrano in grado di impensierire Rossi.

+++ BANDIERA A SCACCHI +++

Marquez continua a perdere troppo negli ultimi due tratti, il campione del mondo in carica può comunque compiere un altro giro.

Occhio a Vinales che fa il record nel secondo tratto!

Lorenzo si porta a soli 35 millesimi da Rossi.

Miglior tempo per Rossi, 1'46"208!

Iannone completa un altro giro senza migliorarsi, nel frattempo Vinales risale in terza posizione.

Breve sosta ai box per i piloti che montano un set nuovo di gomme e si rilanciano a 4 minuti dalla fine delle qualifiche.

Classifica provvisoria Q2: 1 Iannone, 2 Marquez, 3 Lorenzo, 4 Petrucci, 5 Rossi, 6 Vinales, 7 Dovizioso, 8 Rins, 9 Morbidelli, 10 Zarco, 11 Crutchlow, 12 Miller.

Dovizioso non va oltre il settimo tempo a sei decimi da Iannone.

Bene anche Morbidelli che in questo momento occupa la settima posizione, ancora più avanti Petrucci che ha il quarto tempo.

Iannone davanti a tutti in 1'46"347!

Terzo tempo per Petrucci, 1'46"667 a 213 millesimi da Marquez.

Marquez firma il nuovo record ufficiale della pista in 1'46"454.

Nel frattempo Zarco si inserisce in terza posizione, a sandwich tra Marquez e Rossi.

Lorenzo scavalca Marquez in 1'46"606.

Secondo tempo per Rossi, 1'47"291 a 485 millesimi da Marquez.

Marquez chiude il primo giro in 1'46"806.

Miller ha la dura davanti e la morbida dietro, Vinales la media sia all'anteriore che al posteriore, Lorenzo la combinazione soft-soft, tutti gli altri in pista con media-morbida.

Prenderanno parte alla Q2 i seguenti piloti: Marquez, Iannone, Rossi, Lorenzo, Zarco, Petrucci, Crutchlow, Morbidelli, Rins, Dovizioso, Miller, Vinales.

Comincia la seconda sessione di qualifiche, i big entrano in azione per contendersi la pole position e le prime quattro file della griglia di partenza.

+++ SEMAFORO VERDE +++

Classifica Q1: 1 Miller, 2 Vinales, 3 Rabat, 4 Syahrin, 5 Pol Espargaro, 6 Bautista, 7 Smith, 8 Nakagami, 9 Luthi, 10 Pedrosa, 11 Aleix Esparagaro, 12 Abraham, 13 Redding, 14 Simeon.

+++ BANDIERA A SCACCHI +++

Rabat si migliora ma resta in terza posizione, perdendo parecchio nell'ultimo tratto.

Assente ingiustificato Dani Pedrosa che è solamente ottavo e rischia seriamente di essere escluso dalla Q2.

Vinales passa di nuovo sul traguardo in 1'46"806, anche Rabat si migliora ma viene scavalcato da Miller che fa il miglior tempo in 1'46"771.

5 minuti al termine della Q1.

Classifica provvisoria Q1: 1 Vinales, 2 Rabat, 3 Miller, 4 Pol Espargaro, 5 Syahrin, 6 Nakagam, 7 Bautista, 8 Smith, 9 Luthi, 10 Pedrosa, 11 Abraham, 12 Redding, 13 Aleix Espargaro, 14 Simeon.

1'46"815 per Vinales che alza l'asticella, Rabat si porta a tre decimi dallo spagnolo della Yamaha di cui ha sfruttato sapientemente la scia.

Rabat ottiene il secondo tempo in 1'47"243.

Vinales stampa un 1'47"105 che sin da ora dovrebbe fargli dormire sonni tranquilli

Sulla carta Vinales e Pedrosa sono i favoriti per l'accesso alla Q2 ma gli spagnoli farebbero meglio a non sottovalutare Miller e Aleix Espargaro.

Escursione sull'erba per Redding che rientra in pista rimanendo in piedi

Comincia la prima manche delle qualifiche alla quale prendono parte quattordici piloti: Vinales, Miller, Pedrosa, i fratelli Espargaro, Nakagami, Syahrin, Rabat, Abraham, Redding, Bautista, Smith, Luthi e Simeon.

+++ SEMAFORO VERDE +++

Classifica FP4: 1 Iannone, 2 Lorenzo, 3 Dovizioso, 4 Marquez, 5 Vinales, 6 Rossi, 7 Rins, 8 Miller, 9 Zarco, 10 Petrucci, 11 Morbidelli, 12 Aleix Espargaro, 13 Rabat, 14 Bautista, 15 Nakagami, 16 Luthi, 17 Crutchlow, 18 Syahrin, 19 Pol Espargaro, 20 Redding, 21 Smith.

I piloti hanno il tempo di completare il loro ultimo giro prima di rientrare ai box.

+++ BANDIERA A SCACCHI +++

Aleix Espargaro cade e si rialza grazie all'aiuto dei commissari.

Marquez transita di nuovo sul traguardo ma resta in quarta posizione.

Dovizioso si sta migliorando e realizza parziali record.

Più di qualcuno sta optando per la dura all'anteriore e la morbida al posteriore, che sia la combinazione di gomme vincente per le qualifiche?

10 minuti al termine della FP4.

Rins cade in uscita dalla Biondetti.

I piloti italiani continuano ad occupare stabilmente la top ten, quello messo peggio è Morbidelli che è undicesimo.

Miglior tempo per Iannone, 1'47"596.

Caduta di Pedrosa in curva 11.

Petrucci prova a sfruttare la scia di Dovizioso ma non riesce a migliorarsi.

Classifica: 1 Lorenzo, 2 Dovizioso, 3 Marquez, 4 Rossi, 5 Rins, 6 Vinales, 7 Zarco, 8 Miller, 9 Petrucci, 10 Morbidelli.

Anche Zarco cade nello stesso punto di Abraham.

1'47"987 per Rossi, secondo tempo a tre decimi di Lorenzo che abbassa ancora i suoi tempi.

Secondo tempo per Rins, 1'48"090 a 283 millesimi da Lorenzo.

1'48"159 per Petrucci che sale in seconda posizione.

Caduta di Abraham in uscita da curva 6.

Lorenzo si migliora in 1'47"807, alle sue spalle si infila Johann Zarco.

Rins si inserisce tra le due Desmosedici in 1'48"262.

Lorenzo balza al comando in 1'47"816, a mezzo secondo di ritardo il compagno di box Dovizioso.

Aleix Espargaro chiude il suo giro a soli 18 millesimi dal Dottore.

Con la dura all'anteriore e la soft al posteriore, Rosisi ferma il cronometro in 1'48"351.

Tutti subito in pista, nessuno vuole perdere tempo a ridosso delle qualifiche.

Clima estivo al Mugello, la temperatura dell'aria è salita a 27 gradi, quella dell'asfalto a 48.

Comincia la FP4 che durerà 30 minuti anziché 45.

+++ SEMAFORO VERDE +++

Appuntamento alle ore 13.30 per l'inizio della FP4.

Ben cinque italiani nella top ten, e potevano essere sei senza l'incidente di Pirro!

Ecco i dieci piloti che entrano direttamente in Q2: Marquez, Iannone, Rossi, Lorenzo, Zarco, Petrucci, Crutchlow, Morbidelli, Rins e Dovizioso. Vinales e Pedrosa gli esclusi eccellenti!

Terzo tempo per Rossi, 1'46"775.

Quarto tempo per Zarco, 1'46"863 a 424 millesimi da Marquez.

+++ BANDIERA A SCACCHI +++

Zarco rientra nei primi dieci con il nono tempo.

Nakagami chiude in 1'47"257, dodicesimo tempo per il giapponese.

Terzo tempo per Lorenzo, 1'46"782 a 343 millesimi da Marquez.

Quattro italiani nei primi cinque: 2^ Iannone, 3^ Rossi, 4^ Morbidelli, 5^ Dovizioso. All'appello manca solo Petrucci.

1'46"987 per Morbidelli che adesso occupa la quarta posizione.

Miglior tempo per Marquez, 1'46"439.

Dovizioso guadagna terreno e si riporta in terza posizione con il tempo di 1'47"086.

1'47"497 per Morbidelli che si migliora ma resta in undicesima posizione.

Parziali interessanti per Rossi che conclude il giro in 1'46"920 a 185 millesimi da Iannone.

Ci stiamo avviando alle fasi conclusive della FP3, ai box ultimi preparativi per i piloti che si apprestano a cercare il tempo buono.

Rabat transita in 1'48"124, lo spagnolo resta in diciottesima posizione.

Sfruttando la scia di Rossi, Miller stampa un 1'47"302 che lo colloca in quarta posizione.

Non può lamentarsi la pattuglia italiana, quello messo peggio è Morbidelli che può ancora puntare alla Q2, peccato per il forfait di Pirro.

20 minuti alla fine della FP3.

Morbidelli ha invece perso qualche posizione, il romano adesso è undicesimo.

Rossi transita sul traguardo senza migliorarsi, il Dottore in questo momento è nono.

Da segnalare l'ottavo tempo di Aleix Espargaro che porta virtualmente l'Aprilia in Q2.

Le Ducati continuano a scodare paurosamente alla San Donato, Dovizioso deve compiere un numero per rimanere in piedi.

30 minuti al termine della Fp3.

Rispetto a ieri la pista sembra essere più veloce e gommata, è probabile che negli ultimi minuti della FP3 la classifica venga stravolta.

Quinto tempo per Petrucci che si migliora in 1'47"384.

1'47"412 per Crutchlow, il britannico occupa attualmente la sesta posizione.

Miller a terra in uscita da curva 12, caduta senza conseguenze per l'australiano.

1'47"576 per Lorenzo che resta comunque in undicesima posizione.

Dovizioso con la soft all'anteriore risale in ottava posizione col tempo di 1'47"457.

Lorenzo gira con gomma media nuova, il maiorchino non riesce però a togliere millesimi al suo tempo.

1'48"000 per Aleix Espargaro che si migliora in sella all'Aprilia ma resta in diciassettesima posizione.

Ovviamente non vedremo in pista Michele Pirro che dopo lo spaventoso volo di ieri è piantonato al Careggi di Firenze.

Classifica combinata: 1 Iannone, 2 Vinales, 3 Marquez, 4 Zarco, 5 Miller, 6 Crutchlow, 7 Rossi, 8 Morbidelli, 9 Petrucci, 10 Lorenzo.

Anche oggi splende il sole, la temperatura dell'aria è di 23 gradi, quella dell'asfalto è di 32 gradi ma saranno destinate a salire nelle prossime ore.

Comincia la FP3, i piloti della MotoGp tornano in pista!

+++ SEMAFORO VERDE +++

si chiude quindi la Fp2 del Gp d'italia 2018: appuntamento a domani per le qualifiche

ecco la top ten all'ordine di arrivo: Iannone, Vinales, Marqeuz, Zarco, Miller, Critchlow, Rossi,Morbidelli, Petrucci e Lorenzo

alcuni già fanno alcune prove per il cambio moto

mancano ancora gli ultimi piloti al traguardo finale

luci rosse per Miller

13^ crono per Pedrosa

Petrucci è nono

bandiera a scacchi

luci rosse per Petrucci

arancio per Zarco

ultimi secondi

1.46.735 per Iannone! primo tempo per lui!

luci rosse per Iannone

Rossi sale quinto 1.47.445 per il Dottore

primi giri lanciati

time attack in questi ultimi due minuti

Rossi accende il rosso nel primo settore

luci arancio per Crutchlow

primo tempo per Vinales 1.47.122!

luci rosse per Vinales

scivolata di Alieeix Espargaro in curva 1

Rins però è 13^

si migliora Rins 1.47.996

zarco in pista

luci arancio per Rins e Miller

resiste il tempo di marquez 1.47.218, ma Iannone è distante +0.056

Rossi torna in pista

lo spagnolo non pare un formissima oggi al Mugello

erroraccio di Marquez nella staccata alla curva 1

Pirro: tra qualche minuto si alzerà in volo l'elicottero che trasporterà Pirro in ospedale a Firenze

10 minuti alla bandiera a scacchi

Ottimo il passo gara di Vinales comunque

probabilmente un ultimo cambio di gomme per il time attack finale

tanti i piloti ai box

buone nuove sulle condizioni di Pirro: il pilota è cosciente e orientato, si muove e parla, pur avendo rimediato parecchi traumi all'addome e alla testa

un buon time attack negli ultimi 15 minuti circa

luci arancio per Zarco

luci rosse per Vinales

15 minuti alla bandiera a scacchi

nuova top five Marquez, Iannone, Morbidelli, Lorenzo e Miller

primo crono per Marquez 1.47.218

Le Yamaha provano a replicare

caso rosso per Marquez e Morbidelli

Morbido è l'unico che al momento sta provando a spingere

nuove luci arancio per Morbidelli

nulla di grave per lo svizzero

caduta di Luthi

luce arancio per morbidelli nel primo settore

ovviamente dopo le due bandiere rosse questa classifica è da prendere con le pinze

riepiloghiamo la top ten Iannone, lorenzo, Miller, Crutchelow, Rossi, Dovizioso, Marquez, Nakagami, Petrucci, Zarco

anche Lorenzo è pronto a partire, per ora è l'unica ducati ufficiale ancora in piedi

mancano 22 minuti alla bandiera a scacchi

ecco tutti in pista

a breve però la Fp2 dovrebbe ripartire

la ducati di Dovi ha infatti lasciato olio sul tracciato, per fortuna la direzione di gara è subito intervenuta

la safety car entra in pista per verificarne le condizioni

tutti fermi ai box ovviamente

intanto Dovizioso ritorna ai box in motorino

queste le prime indiscrezioni dai box ducati

Pare che Pirro stia abbastanza bene ma presto potrebbe venir spostato in ospedale per altri accertamenti

potrebbe esserci olio in pista perso dalla Ducati di Dovizioso

bandiera rossa

fumo blu per Dovizioso che si parcheggia a bordo pista

commozione cerebrale ma nulla di gravissimo: queste le parole di Tardozzi al team sulle condizioni di Pirro

primi giri a ritmi blandi

tutti in pista

nel frattempo ci hanno fatti vedere le immagini dell'incidente di Pirro: che sia coscente è davvero un gran bel segnale

i piloti intanto si stanno preparando per tornare in pista

nuovo giro di safety car

la pista verrà riaperta alle 14.41

ricordiamo la top five intanto Iannone, Lorenzo, Miller, Crutchlow e Rossi

si sta muovendo proprio ora l'ambulanza

E' ufficiale: Pirro è cosciente e verrà a breve trasportato al centro medico

entra in pista la safety car per controllare la situazione del tracciato

non è ancora noto quando la Fp2 potrà riprendere

sempre in corso i soccorsi a bordo pista e bandiera rossa

sono notizie davvero rassicuranti

Pare che Michele Pirro sia ora cosciente e riesca anche a parlare

ricordiamo che il miglior crono della fp2 appartiene a Iannone 1.47.435

ricordiamo che queste sono procedure di routine, per salvaguardare la privacy di un momento così delicato

sappiamo solo che i soccorsi sono in azione, dei teli però stanno giustamente coprendo Pirro, ancora a terra

mancavano 28 minuti alla bandiera a scacchi

ma ancora non si hanno immagini dell'incidente o info di alcuna sorta sulle condizioni di Pirro

Iannone il primo ad accorgersi dell'incidente appena sceso in pista dopo un rapido passaggio ai box

difficile dire come questo incidente sia accaduto: forse una macchia d'olio?

c'è preoccupazione nei box

ancora nessuna info dalla direzione di gara

l'ambulanza però è già a bordo pista, si soccorsi sono stati tempestivi

la situazione pare grave, non ci sono immagini del luogo dell'incidente

Pirro è caduto in curva 1 ma ancora non sono note le modalità dell'incidente

Iannone tra i primi ad accorgesene: il pilota ha subito alzato il braccio per segnalare l'accaduto

soccorsi subito in azione

bandiera rossa

il pilota ducati per ora rimane a terra

brutta caduta di Pirro

tanti i piloti ora ai box ad analizzare i primi dati

Dovizioso è scivolato ora sesto

caschi arancio per marquez

la top five al momento Iannone, Lorenzo, Miller Rossi e Crutchlow

si migliora crutchlow

nulla di particolare per lo spagnolo, che monta gomme hard e che probabilmente non sono ancora affidabilissime

intanto marquez va lungo e attraversa un pezzetto di ghiaia

1.47.435 per il pilota della Suzuki

Iannone prova a migliorarsi

tenta il giro veloce anche Marquez

1.47.9 alto anche per Valentino Rossi

1.47.914 per Dovizioso che diventa ora primo in classifica

luci rosse per Iannone

si tratta ancora di tempi moto alti, siamo solo all'inizio della sessione

nella top five anche Rins, Iannone, Marquez e Petrucci

1.48.27 per Lorenzo che balza al primo posto

ecco i primi crono

luci arancio anche per Iannone

marquez però riesce ad accendere due luci arancioni

tanto traffico al momento

ancora nessun crono dalla pista

primi installation lap

anche Rossi parte

Lorenzo subito in pista

la Fp2 ha inizio

tutti in pista! semaforo verde

meno di un minuto allo spegnimento dei semafori

c'è sempre molto pubblico anche questo pomeriggio

1.47.253 il tempo del pilota della Suzuki stamattina

Ricordiamo che il più veloce questa mattina nella Fp1 è stato andrea iannone

tra cinque minuti avrà inizio la Fp2 sulla pista del Mugello

Buon pomeriggio e ben tornati alla diretta delle prove libere della Motogp

poche le emozioni pista oggi, vedremo che succederà nella Fp2. Appuntamento alle ore 14.05 con la diretta della seconda sessione di prove libere

nella top ten dell'ordine di arrivo Iannone, Pirro, Dovizioso, Vinales, Miller, Marquez, Morbidelli, Rossi, Lorenzo, Crutchlow

bandiera a scacchi

Iannone balza in testa 1.47.253 per lui

luci rosse per Iannone

ultime occasioni per fare un tempone

sono tutti in pista ora

ricordiamo la top five: Pirro, Dovizioso, Vinales, Iannone e Marquez

Marquez cerca il giro lanciato

2 minuti alla conclusione

luci arancio per Morbidelli

1.48.145 per Miller che migliora il personale, pur rimanendo sesto

Iannone in pista

luci arancio per Crutchlow

Miller si migliora, è sesto

luci arancio per Miller (monta media nuova)

Dovizioso scende in pista ora

Marquez ai box, lo spagnolo aspetterà gli ultimi minuti per un time attack?

ancora ritmo tranquillo per ora in pista

Pirro di nuovo in pista, il tester tenterà un nuovo giro veloce?

meno di dieci minuti alla conclusione della Fp1

resiste ancora l'1.47.803 di Pirro

Rossi torna in pista

piccolo errore del rookie in curva 10, nessun problema per lui

scivolata di Luthi, nulla di grave per lo svizzero che riparte subito

Nessun cambiamento nella top ten per ora

luci arancio anche per Vinales

Lorenzo e Pedrosa scendono ora in pista

Marquez torna a spingere, luci arancio

Iannone, Rossi, Lorenzo, Crutchlow, A Espargaro, Miller, Morbidelli ai box ora

ricordiamo che la Ducati infatti è al Mugello con il tridente: Dovizioso e Lorenzo, oltre che Pirro con wild card

mancano 17 minuti alla bandiera a scacchi

riepiloghiamo la top ten: Pirro con moto ufficiale, Dovizioso, Vinales, Iannone, Marqeuz, Rossi, Lorenzo, Crutchlow, Rins e Petrucci

anche Lorenzo ai box

luci arancio per P Espargaro ora

Iannone in pista con soft all'anteriore e medium al posteriore

nessuna luce al momento, si corra con una certa calma

solo Vinales, Zarco e Luthi ai box per ora, c'è traffico in pista

luci arancio per Crutchlow

solo sesto Valentino Rossi

nella top five anche Dovizioso, Vinales, Marquez e Iannone

resiste per ora il crono di Pirro con 1.47.803

circa 24 minuti alla bandiera a scacchi della Fp1

si migliora Vinales

Marquez però è pronto a tornare in pista

nuove luci arancioni per vinales, sempre fermo però 1.48

Luthi, Morbidelli, Zarco , Nakagami, Vinales, Crutchlow e Iannone ancoran pista

luci arancioni per Vinales intanto

tutti sono ai box per riferire le prime sensazioni ai propri meccanici

pochi i piloti in pista per ora

nella top five Pirro, Dovizioso, Marquez, Iannone e Rossi

Vinales subito in pista e si accendo luci arancio

luci arancio per marquez

Rossi ai box

ma ogni pilota ora si sta tranquillamente migliorando

1.47.803 per la Ducati di fabbrica

ora Pirro passa davanti a tutti

1.48.245 per lo spagnolo

primo crono di Marquez

anche per Iannone

luci rosse anche per Petrucci

1.49.015 il suo crono,il Dottore balza in prima posizione

luci rosse per Rossi

luci arancioni per Reddings

ma si tratta solo dei primi giri di pista

nella top five provvisoria Pirro, P Espargaro, Lorenzi, Rossi e Miller

Pirro per ora è il più veloce 1.49.703

ecco i primi crono, ovviamente ben alti

i commissari di pista lo stanno aiutando a ripartire

nulla di particolare per lo spagnolo, andato appena lungo in curva 1

prima scivolata di vinales

anche iannone in pista

come previsto tantissimi appassionati sono arrivati al Mugello per sostenere i propri beniamini: foltissimo il popolo del Dottore

primi giri di pista per verificare le condizioni del tracciato

anche Rossi è pronto

ecco subito Marc Marquez

Dovizioso e Lorenzo sono i primi

si parte!

in casa Ducati sono già tutti pronti a scendere in pista

tutto è pronto in pista, a minuti avrà inizio la prima sessione di prove libere

31° la temperature dell'asfalto e 22° quella dell'aria

Splende un caldo sole sulla pista del Mugello

Buongiorno e benventi alla diretta della Fp1 del Gp d'Italia 2018

Gp Italia 2018 MotoGp Mugello: venerdì FP1 ore 9.55, FP2 ore 14.05